chi siamo

L’Auser è una associazione di volontariato e di promozione sociale, impegnata a valorizzare gli anziani e a far crescere il loro ruolo attivo nella società. Nata nel 1989 per iniziativa del Sindacato dei pensionati SPI-CGIL, si propone di contrastare ogni forma di esclusione sociale, migliorare la qualità della vita, diffondere la cultura e la pratica della solidarietà perché ogni età abbia un valore e ogni persona un suo progetto di vita attraverso cui diventare una risorsa per sé e per gli altri. L'Auser lavora affinché ognuno possa dare e trovare aiuto, incontrare gli altri, arricchire le proprie competenze, contribuire alla crescita della comunità in cui vive. Attualmente conta 270.000 iscritti, 40.000 volontari attivi e 1.400 sedi in tutta Italia.

Anche nelle Marche è stata costituita, nel 1991, l'Auser Marche. Grande impegno è stato profuso da Alberto Astolfi e Rolando Pettinari, che ne sono stati i veri promotori. Dopo la sua costituzione Alberto Astolfi ne assunse la presidenza e la guidò fino al 1997. L'avvio non è stato facile, perché era necessario passare da una cultura rivendicativa al fare, con programmi e iniziative solidaristiche, culturali, ricreative, in rapporti collaborativi con le istituzioni locali; perché la presenza di una nuova associazione, tra e per gli anziani, creava incomprensione tra gi operatori sindacali e diffidenza nel mondo del volontariato. L'intuizione però è stata giusta, perché ha rappresentato una risposta a bisogni reali e si è dimostrata efficace anche per combattere i pericoli di isolamento e marginalizzazione degli anziani, che anche nella nostra regione si stavano evidenziando. In un quinquennio sono sorte associazioni e circoli in tutto il territorio regionale, con lusinghieri e importanti progetti nel campo della solidarietà, delle attività culturali, ricreative e dei lavori socialmente utili.

Si è creata una rete organizzativa importante che ci portò, con l'apporto determinante di Angelo Seri, ad ottenere riconoscimenti, tanto che nel 1997 l'Auser Marche divenne promotrice, insieme ad altre associazioni di volontariato, della costituzione del Centro di Servizio per il Volontariato nelle Marche ed un suo rappresentante, appunto Alberto Astolfi,  ne divenne il primo presidente.

Dopo Astolfi la guida dell'Auser passò ad Aldo Monteverde fino al 2005, quindi a Carlo Sarzana. Dal 2009 la presidenza è affidata a Paolo Pittori.

Oggi l'Auser Marche raccoglie più di 13.000 soci equamente distribuiti in tutta la regione ed opera con oltre 110 tra associazioni e circoli che autogestiscono la loro attività, e centinaia di volontari. E' impegnata nel progetto Filo d'Argento di aiuto agli anziani soli e in difficoltà. Ha costituito le Università popolari ad Ancona, Ascoli Piceno, Montecchio, San Benedetto del Tronto. Ha rapporti con le istituzioni ai diversi livelli e con gli altri soggetti del volontariato. E' impegnata con altre associazioni nella formazione del Forum del Terzo Settore per conquistare un ruolo più forte a tutto il mondo del non profit.

Crediamo che tutti quelli che hanno dato ieri e quelli impegnati oggi nella gestione di questa ormai grande associazione si sentano orgogliosi e consapevoli dei risultati ottenuti nella conquista di ruolo e centralità della risorsa anziani per una vita serena e ricca di impegni gratificanti.